Martedì 27 Settembre 2022
 Home Page » GEMM - Governance Empowerment Mediterranean Model 
GEMM - Governance Empowerment Mediterranean Model   versione testuale
Giovanni Avanti: ''Il mio primo impegno sara' quello di presentare l'organismo alle istituzioni europee di Bruxelles''






Palermo, 15 giugno 2010 -
Settanta delegati in rappresentanza di enti locali provenienti da otto paesi della sponda Sud e Medio Orientale del Mediterraneo hanno formalizzato la Costituzione della rete Gemm (Gulf Enviromental Monitoring and Management), una rete che si inquadra nell'ambito di un progetto finanziato dal programma europeo Medpact. La rete prevede la cooperazione tra Italia e i paesi del Mediterraneo, dalla Turchia al Marocco, nei tre settori del trasporto-mobilita', del turismo sostenibile e delle attivita' di promozione degli attrattori turistici e culturali e mercato del lavoro. L'Assemblea Generale, costituita dalle numerose delegazioni presenti, ha eletto Giovanni Avanti, Presidente della Provincia di Palermo, Presidente della Rete Gemm Il Presidente sarà supportato dall’ufficio di presidenza costituito dal Sindaco del comune di Agadir, con funzione di Presidenza vicaria, dal Sindaco del Comune turco di Alanya, dal Sindaco del Comune giordano di Al Hashemia. La rete rappresenterà un importante strumento per aggregare necessità condivise, interessi e progettualità nell’ambito dei programmi europei di vicinato e di altri strumenti finanziari volti a promuovere la nuova politica euro-mediterranea avviata da Nicolas Sarkozy. La rete nasce con un Segretariato tecnico formato, a sua volta, da importanti reti di cooperazione di enti locali. Tra questi in particolare l’Associazione Tecla, l’Associazione Arco Latino, l’Associazione Arco Adriatico Ionico e l’Associazione Maghrebina per lo sviluppo delle risorse umane (AMDRH) con sede a Tunisi. Il primo impegno preso dal Presidente Avanti ad Agadir sarà quello di presentare la rete Gemm alle istituzioni Europee a Bruxelles. “E’ con vera soddisfazione ed entusiasmo – ha commentato il Presidente della Provincia di Palermo Giovanni Avanti che ricopre anche la carica di Presidente dell’Unione Province siciliane – che accetto questa designazione che, oltre ad essere una grande responsabilità, rappresenta una opportunità concreta di sviluppo sostenibile e di dialogo tra i popoli del Mediterraneo, all’insegna del rispetto dell’ambiente, della promozione della attività di ricerca e della valorizzazione delle specificità culturali di ogni Paese e della valorizzazione di ciascun sistema turistico. In me vi è la consapevolezza sia delle immense potenzialità del Mediterraneo - area strategica di sviluppo e crocevia di culture e di civiltà millenarie - sia della necessità di un gioco di squadra tra Regioni e Paesi che del Mediterraneo fanno parte e che hanno intrapreso un percorso di sviluppo solidale e di promozione dell’ambiente per una reale crescita dei territori”.
 
 
visita il sito della rete GEMM 

 
   
nella foto: alcuni momenti dell'Assemblea Generale ad Agadir. Marocco



Un'intesa più forte per una nuova cooperazione nel bacino del Mediterraneo 13/04/2011 Un'intesa più forte per una nuova cooperazione nel bacino del Mediterraneo
Il Presidente Giovanni Avanti, nella sua veste di Presidente della rete Gemm, ha siglato a Carcassonne in Francia un protocollo d'intesa con le Associazioni Arco Latino e Arco Adriatico Jonico in tema di trasporti, cambiamenti climatici e democrazia
cerca