Palermo Turismo - I Comuni della Provincia
Da visitare

 function googleTranslateElementInit() { new google.translate.TranslateElement({pageLanguage: ‘it‘, includedLanguages: ‘ar,ca,de,el,en,es,fr,ja,ru,zh-TW‘, layout: google.translate.TranslateElement.InlineLayout.SIMPLE}, ‘google_translate_element‘);}
il Santuario Madonna del Ponte” si trova a pochi chilometri da Partinico. Nella storia fu un’importante meta per i pellegrini cristiani. Fu chiamata in questa maniera proprio perché nei pressi della chiesa si trovano le rovine di un ponte. Secondo A. D’Asaro la chiesa fu costruita tra il 1386 ed il 1392. In seguito fu notevolmente ampliata; nel 1774, per volere del re Ferdinando III, furono aggiunte alla chiesa due navate laterali con volte sorrette da sei archi che a loro volta poggiano su delle colonne. La chiesa fu soggetta anche ad altri cambiamenti nel corso della storia,come il rinnovamento del tabernacolo nel quale risiede la Madonna piccola.
All’interno della chiesa troviamo una sacra conversazione su tela di Vincenzo Manno del 1819,opera più significativa della cappella; la Vergine sul trono tiene con la mano sinistra il bambino e con la destra un cuore,ai lati ci sono i due santi Pietro con le chiavi e Paolo, oppure Giovanni, con il libro; in basso è rappresentato un ponte che si può identificare con l’antico ponte sul fiume Jato che si trova vicino alla chiesa. La seconda settimana di Pasqua l’immagine viene portata in gran festa a Partinico per rimanerci fino a  metà novembre.


La chiesa fu costruita tra il 1386 ed il 1392.
All’interno troviamo una sacra conversazione su tela di Vincenzo Manno del 1819 
 


 
 

Ultimo aggiornamento di questa pagina: 01-APR-16
 

Provincia Regionale di Palermo - Copyright @2005 - Strumenti Software a cura di Seed