Torna all'Home Page
Il teatro greco-romano   versione testuale
 
 
 
 
 
 

Visitai il teatro greco in una giornata serena, e la bella disposizione dei portici, il colore ardente e la grandiosità del paesaggio che lo incornicia mi lasciarono stupefatto. Lassù, silla cresta del promontorio, è il monte Taurus a 300 metri d’altezza, esso domina il mare, le spiagge della Sicilia e le lontane coste della Calabria. Situazione unica al mondo, panorama meraviglioso e indescrivibile; lo spettacolo grandioso di terra e di mare che ci troviamo dinanzi agli occhi, sotto un cielo di zaffiro, davanti al superbo monte fumante, che meraviglia sempre con la propria maestà, è imponente in modo da non poter ridere. l’arte e la magnificenza degli antichi ebbero qui libero corso, e le rovine di questo monumento, che ornano anche al presente Taormina, la rendono unica al mondo…..il teatro di Taormina, passa, anche indipendentemente dalla situazione stupenda, per uno dei monumenti più belli edificati dai greci in questo genere. Si dice inoltre che sia d’una straordinaria sonorità.



G. Vuillier

La Sicile. Impressions du present et du passé, 1895