Torna all'Home Page
Il Cassibile   versione testuale
 
 
 
 
 
 
 

La cava, situata nella parte terminale degli Iblei è la più profonda del vasto altopiano, è attraversata dal fiume Cassibile, il greco Cacyparis…. Particolarmente ricco di trote, come tramanda il Di Maria, sul finire della cava scompare in inghiottitoi sotterranei dai quali, dopo “un tratto di un miglio” emerge per sfociare nello Jonio. La restituzione delle acque dà origine al fenomeno delle sorgenti marine che, presenti nel mare in prossimità della foce del Cassibile, sono notate e descritte dal Mongitore. All’interno di Cava Grande la presenza del fiume ha creato un suggestivo habitat dove gli endemici platani orientali e la felce convivono insieme ad una flora dominata dalle profumate essenze mediterraneee. La presenza costante dell’acqua dà riparo a numerose specie della fauna iblea e ha consentito, all’uomo, un’assidua frequentazione e abitazione.

F. Gringeri Pantano

Cava grande del Cassibile da “La provincia di Siracusa”.