Torna all'Home Page
Albergo delle Povere - Body Worlds, la mostra sul mondo del corpo umano.    versione testuale
Palermo - La mostra sarà fruibile dal 20 novembre 2019 fino al 29 marzo 2020, tutti i lunedì e i mercoledì, dalle ore 10 alle 20, con ultimo ingresso alle 19.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Martedì chiuso.
Ogni sabato sarà invece visibile fino alle ore 23.
 
Prezzo: sabato, domenica e festivi 16 euro | giorni feriali 14 euro | bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni 12 euro
 
La mostra dei record, dopo aver totalizzato oltre 40 milioni di visitatori in più di 100 città del mondo, arriva anche nel capoluogo siciliano.
Sarà inaugurata a Palermo, mercoledì 20 novembre, presso l'Albergo delle Povere in corso Calatafimi 217, la mostra "Body Worlds" del medico e anatomista, ma ormai anche artista, Gunther von Hagens, che offrirà ai visitatori molteplici spunti di riflessione sul corpo umano, sulla Salute e sulla malattia del sistema cardiovascolare.
L'esposizione che 'scopre' il corpo umano
La mostra, curata da Angelina Whalley e reduce da un grande successo internazionale (sancito da un record di presenze superiore a 40 milioni di visitatori in oltre 100 città nel mondo), permetterà ai fruitori di conoscere la sinergia tra gli organi e tutti gli apparati anatomici che rende possibile la vita.
Composta da una collezione di oltre 160 autentici corpi umani trattati con il processo di plastinazione brevettato dall'artista, la mostra si incentra sulla morfologia ed il funzionamento del cuore e su tutta la cardiologia. Il cuore, muscolo involontario composto da quattro camere, due atri e due ventricoli, per sua natura, è il primo organo vitale a svilupparsi nell’embrione umano ed è quello che lavora più duramente, nutrendo, regolando e sostenendo la vita.
Attraverso il percorso espositivo di "Body Worlds", questo fondamentale "motore" verrà osservato da un punto di vista artistico, che ne darà un'interpretazione con un occhio rivolto all‘anatomia umana e ne indagherà i meandri scientifici in ambito cardiologico e psicologico.
Oltre al contenuto di interesse scientifico e il paradigma creativo che colloca l'esposizione in un "medium" tra scienze mediche e umanistiche, il cuore rappresenta un punto di congiunzione tra il suo ruolo di contenitore delle nostre emozioni umane e il suo ruolo di "motore della vita" che lo rende il fulcro dell'intera esistenza.
L'artista, con precisione "chirurgica" segue le orme di artisti e anatomisti rinascimentali quali Vesalio e Bandinelli, Leonardo da Vinci e Michelangelo e presenta il vero corpo umano in tutta la sua intelligente conformazione, con le sue potenzialità e i suoi limiti fornendo preziose informazioni sulle patologie che colpiscono il corpo e sui progressi della medicina.
Body Worlds è il risultato di un ingegnosi lavoro condiviso, che ha visto la collaborazione tra i donatori, gli anatomisti e i visitatori ed è basata su un programma di donazione del corpo ufficialmente certificata.