Torna all'Home Page
 Palermo Turismo » Tesori d'arte a Palermo » Palazzi storici » Palazzo Reale di Ficuzza 
Palazzo Reale di Ficuzza   versione testuale
Riserva Reale - Ficuzza

 Ad appena 45 Km. da Palermo, quindi facilmente raggiungibile con mezza giornata di carrozza dal Re Ferdinando di Borbone e dalla sua corte, sorge il Palazzo reale di Ficuzza, all'interno della Riserva Reale per la caccia del sovrano e per gli ozii villerecci della sua famiglia.
  Il Re arrivò in Sicilia alla vigilia di Natale del 1798 perchè era in fuga per l'insurrezione del capoluogo partenopeo.
Egli dimorò in Sicilia per diversi anni, ed ininterrotamente dal 1810 al 1812 nella Reggia di Ficuzza appena costruita. Il progetto della costruzione fu affidato prima, all'ing.Chenchi e dopo, a G. Venanzio Marvuglia accademico di San Luca, tra i più insigni architetti di cultura neoclassica del tempo.
Lavorarono,altresì, agli interni illustri pittori tra i quali il G.Velasco ed il B.Cotardi. Tutti gli arredi e le suppellettili, nel tempo sono stati depredati e reintegrati  per il passaggio nella Reggia di diversi "padroni", non ultimi i comandati di truppe tedesche e alleate. 
Oggi, il palazzo è visitabile e sono pure visitabili i sotterranei che hanno, tra l'altro, una uscita segreta in mezzo al bosco che circonda la Regia.
 
Informazioni: tel.091 846 40 62.